Bandi Regionali, Regione Puglia

Regione Puglia: Voucher Fiere 2018/2019

Con questo strumento la Regione Puglia incentiva l’internazionalizzazione delle imprese sostenendole nell’approccio ai mercati esteri e, con il supporto tecnico di Unioncamere Puglia, vara il bonus fiere che agevola in modo diretto le aziende interessate a crescere nel mondo.

Cinque milioni le risorse messe a disposizione grazie alle quali le micro, piccole e medie imprese potranno partecipare a fiere internazionali ricevendo dalla Regione (Sezione Internazionalizzazione) la copertura dei costi con un’agevolazione a fondo perduto fino alla concorrenza del 50% delle spese ammissibili.

Possono presentare domanda di voucher e, conseguentemente, essere beneficiari dei finanziamenti regionali previsti le micro, piccole e medie imprese che svolgano le proprie attività, principali o secondarie, in uno dei settori indicati e che, al momento della presentazione della domanda, siano in possesso dei requisiti previsti dal bando. La partecipazione a un evento fieristico unitamente ad altre imprese facenti parte del medesimo consorzio o rete inibisce la partecipazione all’evento in forma individuale, con la conseguente decadenza del beneficio da parte della ditta che presenta la domanda in forma individuale.

L’agevolazione prevista dal presente bando consiste in un contributo a fondo perduto a parziale copertura dei costi di partecipazione alle fiere internazionali e fino alla concorrenza del 50% delle spese ammissibili, per l’importo massimo concedibile di:

  • Euro 6.000,00 per fiere internazionali in Paesi Europei (UE a 28), compresa l’Italia;
  • Euro 9.000,00 per le fiere internazionali in Paesi extra-europei.

Sono ammissibili alcune tipologie di spese connesse con la partecipazione, in qualità di espositore, a fiere internazionali che si svolgano nei dodici mesi successivi alla pubblicazione del bando.

Nello specifico:

  • affitto, da enti fieristici o soggetti legittimati dagli stessi mediante contratto, degli spazi espositivi (compresi eventuali costi di iscrizione, oneri e diritti fissi in base al regolamento della manifestazione fieristica);
  • servizi di allestimento e manutenzione degli spazi espositivi;
  • costi di inserimento nel catalogo della manifestazione fieristica;
  • servizi di hostess e di interpretariato;
  • spese di spedizione dei materiali promozionali ed informativi e prodotti da esporre (limitatamente ai campioni da esposizione);
  • spese di estensione internazionale del marchio apposito per la promozione di prodotti/servizi nei mercati esteri.

Non sono ammissibili le spese di viaggio, vitto e soggiorno connesse con la partecipazione alla manifestazione fieristica e, pertanto, tali spese rimangono a carico dell’impresa richiedente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.